MUSEO DEI PARACADUTISTI ITALIANI

Il Museo nasce come “Sala Ricordi” il 24 Ottobre del 1971, e fu inizialmente dislocato all’interno della Caserma “Vannucci” a Livorno. Nel 1992 venne trasferito, sempre in Livorno, in alcuni locali appositamente allestiti all’interno del “Palazzo del Picchetto” sede della Caserma “Bagna”, dove ebbero sede prima il Comando Presidio e successivamente alcuni uffici del Comando Brigata Paracadutisti “Folgore”.  Solo più tardi assunse la denominazione di “Museo Nazionale Aviotruppe”.
All’inizio si dovette la raccolta e la catalogazione dei materiali alla viva passione del Mar. Magg. “A” par. Carmelo Napolitano, effettivo al 185° Gruppo Art. Par. “Viterbo”. Impegno che seguì non solo fino al momento di andare in pensione ma anche oltre. Dopo varie vicissitudini, grazie all’interessamento dei vari Comandanti della Brigata che si sono succeduti, si arriva ad un importante trasferimento del Museo presso la casa madre del paracadutismo militare italiano, cioè presso il Centro Addestramento Paracadutismo in Pisa. Dal 2002 inizia un notevolissimo incremento del materiale, merito di una continua raccolta ed un sensibile ampliamento di tutta la parte documentale e storiografica. Attualmente il Museo è sviluppato in 15 sale espositive disposte in ordine cronologico. Nel suo insieme il Museo occupa una superficie di oltre 800 mq e raccoglie ben oltre 3000 pezzi delle più diverse tipologie di materiale. Uniformi, armamenti, stemmi, distintivi, oggetti comuni del soldato e documenti autentici raccontano la nostra storia. Solo negli ultimi anni il molto materiale dislocato per le varie Caserme della Brigata “Folgore” è stato accentrato al Museo che ha cominciato ad assumere l’attuale consistenza. Numerosi lavori infrastrutturali sono stati necessari per raggiungere l’attuale configurazione. Numerosi dei pezzi custoditi all’interno del Museo sono anche frutto di donazioni di reduci, paracadutisti di ogni epoca e dei loro familiari che hanno così voluto lasciare ai posteri un ricordo loro o dei loro cari. È inoltre doveroso ricordare il fattivo apporto dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, concretizzatosi nella promozione di sottoscrizioni a favore del Museo e nella ricerca tra i suoi soci di materiali e cimeli d’epoca.
Image

SALA 1 - Gli Eroi

La visita al Museo inizia con la raccolta delle Medaglie d’Oro al Valor Militare conferite ai paracadutisti dalla nascita della Specialità ai giorni nostri.....

SALA 2 - I Precursori

Leonardo da Vinci con i suoi studi sul volo, nel 1495 elabora quello che fu il primo paracadute a struttura rigida della storia.....

SALA 4 - El Alamein

La 1^ Divisione Paracadutisti nata ed addestrata per l’occupazione dell’isola di Malta, Esigenza C3, al comando del Gen. Enrico FRATTINI parte nel giugno del 1942....

SALA 14 - Missioni Fuori Area

Missioni della Brigata Paracadutisti “FOLGORE” all’Estero....

SALA 6 - Divisione NEMBO

La 184^ Divisione NEMBO, seconda divisione paracadutisti, nasce attorno al nucleo dei reparti della Folgore non partiti per l’Africa.....

SALA 11 - Anni 50' / 60'

Le limitazioni del trattato di pace che non consentivano all’Italia la formazione di Grandi Unità paracadutisti, fecero sorgere a Roma, nel dicembre 1946, il CENTRO di PARACADUTISMO...

SALA 3 - Le Scuole

Nel 1938, per volere del Maresciallo dell’Aria Italo BALBO, Governatore della Libia, nasce presso l’aeroporto di CASTEL BENITO, nelle vicinanze di Tripoli, la prima Scuola di Paracadutismo Militare .....

SALA 5 - Campagna di Tunisia

I pochi sopravvissuti alla battaglia e scampati all’accerchiamento, i numerosi feriti dimessi dagli ospedali, i complementi ed i paracadutisti rientrati dai depositi di Tobruk....

SALA 7 - Campagnia di Liberazione

Dalla Calabria, il 185° Rgt Par, perso in parte l’VIII° Btg. per gli eventi bellici ed il III° Btg. ripiegato con i tedeschi, ristrutturato negli organici, viene trasferito in Puglia per motivi addestrativi....

SALA 9 - Battaglione Mazzini

Il Reggimento, reduce dal fronte di Roma, nel settembre 1944 si trasferisce in Piemonte a presidio del fronte Alpino Occidentale....

SALA 12/13 - Anni 70' Meloria

Nel 1970 la Gran Bretagna chiede all’Italia di poter effettuare nel periodo autunnale, sul nostro territorio e con loro velivoli, attività congiunte di aviolancio...

SALA 8 - Repubblica Sociale

Dopo la scelta fatta, i due battaglioni della Nembo, il III° del 185° Rgt. Par. in Calabria ed il XII° del184° Rgt. Par. in Sardegna, ripresero la lotta....

SALA 10 - Biblioteca/Sala Multimediale

Raccolta di documentazione originale riguardante i Reparti Paracadutisti del periodo bellico. ...

SALA 15 - CSE/Antartide

Nell’ambito del Centro è inserita la Sezione di Paracadutismo del Centro Sportivo Esercito, specializzato nelle molteplici discipline del Paracadutismo. ....
Image
Via di Gello, 138
56123 Pisa PI

+39 335 1887186
museocapar@cepara.esercito.difesa.it

mar-sab 09:30-12:30 / 14:00-17:00
Centro Studi di Storia del Paracadutismo Militare Italiano
Image
anpdi